Gameboy display fix

GB03

Rilasciato nel 1989, il DMG (Dot Matrix Gameboy) è stato il primo Gameboy Nintendo mai rilasciato. Ecco un breve resoconto dell’esperienza di smontaggio e restauro del mio vecchio Gameboy.

Il mio Gameboy era in condizioni abbastanza buone, con l’eccezione di alcune linee verticali “spente” attraverso il display. Dopo alcune ricerche, ho imparato che questo è di solito causato dal connettore del display difettoso; gli attacchi a saldare col tempo si indeboliscono e infine si separato dallo strato superiore della circuiteria del display. Utilizzando un saldatore, si possono sistemare le saldature rotte sotto il connettore. Non è difficile, ma per chi è inesperto nell’uso del saldatore, consiglio di eseguire la procedura che descriverò di seguito con l’aiuto di una persona più esperta. Declino ogni responsabilità per eventuali danni al vostro Gameboy.

1. Apertura

GB01

Il primo passo è quello di rimuovere il coperchio posteriore del Gameboy. Ci sono sei viti, ed a seconda di quando il tuo Game Boy è stato fabbricato, queste viti possono essere a croce o triangolari (triwing). Le viti triwing, per chi non lo sapesse, sono molto spesso usate da Nintendo per i propri prodotti e sono molto “irritanti” da rimuovere quando non si ha il cacciavite adatto a disposizione! in questi casi si può usare un piccolo cacciavite piatto della misura di una delle tre fessure delle viti. Non è una cosa difficile da fare, ma bisogna stare attenti a non rovinare le viti. Ci sono 4 viti sul retro del GameBoy , e 2 all’interno del vano batterie.

Una volta rimosse si può aprire il Gameboy, facendo attenzione alla piattina che collega i due circuiti.  La piattina in questione si potrebbe anche scollegare per lavorare più facilmente, ma suggerisco di non farlo per evitare possibili complicazioni al momento di ricollegarla, si può lavorare benissimo disponendo le due parti del Gameboy come in figura.

GB02

2. Scollegare il circuito principale

Successivamente, è necessario rimuovere le 10 viti che fissano la scheda del display sul coperchio frontale, le viti sono tutte a croce.

Rimuovere le 10 viti e sollevare il circuito (ci sono 3 linguette di plastica di blocco). Non esercitare troppa forza in quanto si potrebbero provocare fratture da stress al circuito.

A questo punto, poiché l’operazione di ripristino del display dovrà essere eseguita a Gameboy acceso, consiglio di mettere un foglio di carta per separare le due parti ed evitare un corto circuito. Una volta fatto questo, mettere le batterie nel Gameboy ed accenderlo, modificare il contrasto con la manopola sul lato sinistro del display fino a quando il tutto diventa nero.

3. Ripristino delle linee “spente”

Sul lato inferiore del display di solito c’è una striscia di gomma nera sottile. Utilizzando la lama di un taglierino o un coltello affilato, rimuovere questa striscia di gomma e l’adesivo sotto di essa.

GB04

Ora fissiamo il display! Riscaldare il saldatore e strofinare delicatamente sulla piattina marrone del connettore verso il lato del display dove ci sono le linee “spente”. Non avventurarsi sulla plastica bianca.  Non preoccupatevi di riscaldare il connettore a nastro marrone, in quanto dovrebbe essere di kapton, un materiale che è incredibilmente resistente al calore (è usato in elementi di riscaldamento). detto questo, non dovrebbe essere necessari molti passaggi e non restare più di 3 o 4 secondi su ogni punto.

GB05

Mentre la punta del saldatore passerà sul connettore si potranno notare le linee che riappariranno. Il gioco è fatto ! Vai avanti , rimonta il tuo Game Boy , e non dimenticare di ricollegare la striscia di gomma che aiuta a mantenere il connettore.

Le istruzioni (in Inglese) per queste operazioni le ho trovate su www.instructables.com dove ci sono anche le istruzioni per installare un pannello retroilluminato al display del Gameboy.

Annunci

6 thoughts on “Gameboy display fix

    • Io ho usato uno istantaneo di quelli che si trovano facilmente nei negozi fiere di elettronica… non hanno temperatura regolabile e di solito hanno una potenza di 50w con temperatura di 300°-450°

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...