Guerra fredda – codici di lancio a protezione “0”

CodeNei giorni più bui della guerra fredda, mentre il mondo tremava sull’orlo di una guerra nucleare, una sola cosa su tutto sovrastava la possibile catastrofe: il numero di accesso segreto ad otto cifre richiesto per lanciare l’arsenale americano di missili balistici nucleari intercontinentali.
Senza tale codice fondamentale, chiunque – un comandante militare pazzo o un terrorista – sarebbe stato in grado di innescare un conflitto che avrebbe ucciso milioni di persone.

Per il bene della nostra sanità mentale, allora, forse è meglio che abbiamo dovuto aspettare  fino ad oggi per scoprire che per molti anni, secondo un esperto strettamente coinvolto nel processo, le otto cifre in questione furono “00000000”.

Silo1“I codici erano l’ unico vero impedimento meccanico o tecnico per gli addetti al lancio dei missili”, ha detto Bruce Blair, che ha lavorato come ufficiale di lancio in un silos nucleare sotterraneo in Montana “Furono tutti azzerati. In quanto la loro salvaguardia era non-funzionale “.

Blair, ora presidente del Centro per l’informazione della difesa, ha recentemente rivelato queste informazioni a Robert McNamara, ex segretario della difesa durante le amministrazioni dei presidenti John F Kennedy e Lyndon Johnson. 

Blair ha sostenuto che i codici furono settati a zero perché erano profondamente avversi ai militari, adottando un sistema più funzionale per gli alti comandi, i quali erano più interessati ad eliminare tutto ciò che avrebbe potuto rallentare la loro risposta ad un ipotetico attacco sovietico .

American historical sitesBlair ed un suo collega, furono nella posizione di sparare fino a 50 missili Minuteman verso l’Unione Sovietica.

Steven Bellovin, un ricercatore di AT&T che ha studiato i codici di lancio, si è dichiarato perplesso dalle rivelazioni del signor Blair, e ha ipotizzato che questi ha confuso due serie di codici, una per lanciare il missile e l’altra per far esplodere la bomba nucleare al suo interno, in caso di emergenza. I codici che erano stati impostati a zero, ha sostenuto in una e-mail, sono stati utilizzati principalmente per fermare i missili lanciati in caso di cattura fisica degli ordigni e “non avevano niente a che fare con i codici di lancio”.

Fonti: The Guardian , The Dailymail

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...